Luogo di culto

L’Olanda ha oggigiorno un’immagine scontata: il paese dei tulipani, degli zoccoli, delle droghe libere e delle vetrine a luci rosse (tutto vero, tranne le droghe libere: uomo avvisato…).

Nelle foto qui sopra e sotto vedete un gioiello, ancora poco noto, di questo paese: la Dominicanenkerk di Maastricht, che è stata trasformata in una libreria della catena Selexyz. Non solo è piena murata di libri in olandese e inglese, su tutti gli argomenti possibili e immaginabili, ma chi beve un caffè nella cafetaria al secondo piano può ammirare da vicino gli affreschi del soffitto, immagini di santi e peccatori dipinte nei primi del 1600 da Jan Vessens.

Jonathan Glancey del Guardian ne parla in termini lirici, quasi da imbarazzo:

[…] its transformation is, I think, a lesson to us all. Yes, we need to think up new uses for old churches, but we must also consider ways of converting them without altering their venerable fabric. A church is a prayer set in stone, and even if we do not use them as they were intended, their very presence is reassuring and comforting, reminding us that there is more to life than getting and spending, trade and toil. The Dominican church in Maastricht strikes just the right note. Its architects deserve a blessing.

E un altro giornalista del Guardian, Sean Dodson, la mette al primo posto fra le sue 10 librerie preferite.

Postato da: IM

2 Responses to “Luogo di culto”


  1. 1 luigimuzii 10 aprile 2008 alle 8:10 am

    Dimmi tu cosa dovrei provare: stupore :O, invidia :@ o sconforto ;(

    Stupore per il genio imprenditoriale, invidia per i visitatori o sconforto per chi deve “accontentarsi” della Feltrinelli in Galleria Colonna (ora dedicata all’Albertone nazionale)?

  2. 2 isabellamassardo 10 aprile 2008 alle 8:18 am

    Vedi tu🙂. Ho visitato la Feltrinelli in Galleria Colonna e sinceramente non mi ha stupito per l’assortimento.
    Solo il lusso della Galleria e il pubblico di esosi che bevevano il caffè al bar mi hanno spaventato (e forse c’era anche una punta d’invidia da parte mia😉. Ogni volta che torno in Italia mi sento dire quanto vanno male le cose e poi vedo gente abbronzata e vestita divinamente, che si beve tranquillamente un caffè durante l’orario di lavoro…;-)


Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Visitatori

  • 155,855 visitatori

a

Ongoing Tweets


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: