Vergogna

vergogna.jpg

Chris Durban è un’espertissima traduttrice, che scrive una rubrica dedicata a varie questioni linguistiche intitolata The Onion Skin, sempre presente nel bollettino ATA (titolo ufficiale: ATA Chronicle).

Nell suo ultimo articolo Winging it in Milan (febbraio 2008) ci parla di un testo pubblicato nel Financial Times del 30 novembre scorso per promuovere l’aeroporto di Malpensa. Lo scopo era convincere i viaggiatori della puntualità, efficienza e professionalità dell’aeroporto milanese. Il testo di circa 100 parole iniziava con A growth without comparison (già dal titolo il povero lettore sa che cosa aspettarsi: growth in inglese chiede l’articolo solo quando ci si riferisce a una condizione medica) e continuava con diverse altre perle linguistiche (per es., 9,3% increase of passengers; Malpensa, the only airport wanted by the EU for the Trans European Network, ecc…).

In nome dell’imparzialità The Onion Skin ha contattato la direzione dell’aeroporto. La risposta è stata che il testo era stato ” fornito” da uno specialista esterno, Luca Ciserani. Contattato dalla direzione della Malpensa, Ciserani si è difeso dicendo che il testo inglese era stato tradotto da un traduttore professionista di lingua madre (American English, per la precisione), che lavora in Italia da circa sei anni. Secondo Ciserani, The Onion Skin stava solamente cercando di rubare un cliente.

Ancora una volta in nome dell’imparzialità, The Onion Skin ha cercato di intervistare direttamente il signor Ciserani, che fino ad oggi non ha reagito.

Che altro dire? Per lo spazio pubblicitario nel Financial Times Malpensa ha sborsato 160.000 euro.

Postato da: IM

3 Responses to “Vergogna”


  1. 1 luigimuzii 26 marzo 2008 alle 9:27 am

    Ciserani è l’amministratore delegato di DMT, che risponde a Miscellanea, entrambe società di comunicazione.

    Il modo in cui è stata appaltata la traduzione dell’opuscolo è un classico e mi stupisce che persone esperte e competenti se ne stupiscano.

    Mi stupisco anche che si possa pensare di promuovere l’aeroporto di Malpensa in base alla sua puntualità, efficienza e professionalità.

    Chiunque sia sceso almeno una volta a Malpensa sa che la puntualità è relativa, visti i collegamenti con Milano; quanto a efficienza e professionalità basterebbero le informazioni ai viaggiatori e il ritiro bagagli.

    Quanto alla traduzione, esempi come quello citato se ne trovano ovunque e vale sempre il motto evangelico della trave e della pagliuzza.

    Infine, i costi la dicono lunga su come è gestita la SEA e sugli amministratori alla Bonomi e piuttosto mi sarei soffermato su questo aspetto, chiedendomi, per esempio, come fossero stati ripartiti compensi e profitti.


  1. 1 Language Info's Trackback su 26 marzo 2008 alle 9:54 am
  2. 2 Come guadagnare 160.000 Euro e infangare una categoria « Traduttore, irriducibile Trackback su 26 marzo 2008 alle 7:54 pm

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Visitatori

  • 155,893 visitatori

a


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: